MOTORI

Warning: Creating default object from empty value in /web-storage/www/king-kontent/wp-comunicablog/wp-content/themes/layout-comunicablog-generale/author.php on line 10

Warning: Illegal string offset 'url' in /web-storage/www/king-kontent/wp-comunicablog/wp-content/themes/layout-comunicablog-generale/author.php on line 16
Luca Bologna

Scrivetemi un Email

I miei ultimi articoli
Un bel gioco, dura poco. Con questo post iniziamo a salutarvi, Infomotogp.com non verrà più aggiornato.  Vogliamo ringraziare tutti quelli che ci hanno accompagnato in questa splendida avventura, che abbiamo percorso sempre con tutta la passione per le due ruote che abbiamo da sempre. In quasi tre anni di attività, Infomotogp.com ha cambiato pelle più volte, passando da giochino a cosa seria, da hobby a lavoro. Proprio per questo motivo, per il tempo e la dedizione che viene dedicata a Info, dobbiamo fermarci per l'impegno che la vita e il lavoro di tutti i giorni richiedono. Chiudiamo per ora, ma speriamo di poter riprendere a "giocare" con voi e con la MotoGP ancora, quando i tempi saranno migliori. In questo post di saluto, voglio ringraziare tutti quelli che ci hanno aiutato a sognare. In primis il maestro Marco Masetti, che ci ha omaggiato, fin quando ha voluto, delle sue pagelle. Marco ci ha dato anche preziosi consigli che non scorderemo. Grazie a Massimo Branchini, che ci ha regalato magistrali pillole di tecnica e a Paolo Bologna che ci ha portato sulle ali del ricordo di un mondiale umano e passato, quello di trent'anni fa. Un grazie va anche al nostro gruppo editoriale, Comunicablog, che ha creduto nel progetto Info prendendosi in carico la parte tecnologica e la gestione generale, quindi grazie a Alessandro Cavallo e Ilaria Tagliamonte. Grazie ai nostri collaboratori, pochi ma buonissimi. Tra questi Alice Margaria e Patrizio Bruno. Alice ha dato il suo contributo con notizie sempre interessanti, Patrizio ha sviluppato le nostre app mobile. Il grazie più importante va a voi che ci avete seguito. Il vostro supporto ci ha spinto e sostenuto, ma la vita è fatta di priorità e per questo a volta le scelte, seppur dolorose vanno fatte prima che sia troppo tardi. Noi per ora ci fermiamo qui, ma non molliamo la nostra passione.  Ci vediamo in pista. Luca Bologna e Roberto Pagnanini - Fondatori di Infomotogp.com

Infomotogp

Solo 12 mesi fa, Maverick Vinales terminava la  sua avventura turbolenta in Moto3 da campione del mondo per iniziare i primi test nella Moto2. Dopo solo un anno nella classe di mezzo, senza titolo mondiale ma con qualche vittoria nella bisaccia, Maverick lascia la Moto2 per entrare nella classe regina dalla porta principale, da "ufficiale" Suzuki al fianco di Aleix Espargarò. Nei recenti test di Valencia, Vinales non era letteralmente nella pelle, nella sua e in quella della sua nuova tuta celeste. Maverick scalpitava chiedendo di girare in ogni condizione di tempo, e quasi a ogni ora. Vinales come sempre ha preso il suo debutto nella MotoGP "di petto", lo stesso stile che ha usato nei suoi anni in Moto3 e nella sua stagione in Moto2. Da un talento a un altro. Jack Miller all'indomani della sfida che gli è costata il mondiale della Moto3 contro Alex Marquez, nei test ha fatto la conoscenza con la sua nuova moto, la Honda Open RCV1000, una bestia inferocita in confronto alla sua vecchia Hondina Moto3, ma molto addomesticata se la paragoniamo a quella del nuovo avversario dell'australiano: Marc Marquez. Miller, insomma, dopo aver finito di "fare a botte" con il fratello piccolo dei Marquez, si ritrova direttamente allo scontro diretto con il più grande. Dalla padella alla brace. Questi due rookie di talento (ci sono anche Baz e Laverty), però, avranno a che fare a loro volta con dei piloti esperti, che potremmo definire "diversamente rookie". Si tratta di Marco Melandri e Alex De Angelis. I due hanno a loro volta da affrontare una sfida a loro volta. Per Melandri (e Bautista naturalmente) c'è da sviluppare una motol nuova che è sempre una bella avventura, ma nel frattempo ci sono anche da riprendere gli automatismi con la MotoGP, cosa che Marco ha perso tre anni fa. Melandri ha girato più che ha potuto nei test, provando anche il nuovo motore con le valvole pneumatiche. Ma c'è tanto lavoro da fare il romagnolo con il suo collega spagnolo (Bautista), sarà di nuovo in pista prima del "ban period", a fine novembre sulla pista di Jerez de la Frontera, dove ci sarà anche la Ducati col velocissimo tester Michele Pirro. Anche per De Angelis c'è una nuova sfida. Portare la ART del Team Iodaracing nel mucchio, magari per lottare con i colleghi a ridosso della zona punti. Non si tratta di una sfida banale, perché il veterano sammarinese si trova tra le mani una moto che è stata vincente tra le CRT ma inespressa (a causa dei tanti problemi elettronici) nella Open. Per la squadra di Sacchi potrebbe (forse, chissà...) arrivare anche una delle Aprilia, sempre che due moto in pista non bastino a Romano Albesiano per sviluppare la moto del 2016, quella che dovrà lottare ad armi pari con Yamaha e Honda nel campionato che verrà con i suoi nuovi regolamenti tutti ancora da scrivere. Un solo giorno di test a Valencia, è servito a De Angelis per prendere le misure con la sua nuova moto. In confronto con la Forward Yamaha che ha guidato fino a fine stagione, il sammarinese ha apprezzato la ciclistica della ART, mentre di motore ne servirebbe di più, ma in questa area come abbiamo visto a Noale (già c'è un nuovo motore con valvole pneumatiche per gli ufficiali, ma si sta lavorando anche sul cambio seamless) stanno lavorando duro.

Infomotogp

E' Alex Rins (KTM) il poleman di Aragon. Il pilota spagnolo ha ottenuto la pole position del GP di Aragona (per lui GP di casa) classe Moto3 con il tempo 1.58.318. In prima fila con Rins, scatteranno anche l'inglese Danny Kent (Husqvarna) e l'altro spagnolo Juafran Guevara (Kalex KTM). In seconda fila il leader della classifica Moto3, Jack Miller (KTM) a 0,158 da Alex Rins. Il migliore tra i piloti italiani della Moto3, Enea Bastianini (KTM), scatterà dalla seconda fila con il sesto tempo alle spalle di Alex Marquez (Honda). Nono tempo e terza fila per Niccolò Antonelli (KTM). Quinta fila per il pilota del Team SKY VR46 Romano Fenati (KTM), che non è riuscito a fare meglio del 13° tempo a 0,714s da Rins. Alle spalle di Fenati, invece, ha chiuso il pilota della Mahindra Andrea Migno, quattordicesimo.

Infomoto2

Vacanze terminate e ritorno in pista nel CEV per Dakota Mamola e Miguel Angel Poyatos, i due portacolori del GRT Aspar Racing Team che, questo fine settimana, saranno impegnati sul Circuito di Navarra per il quinto appuntamento stagionale del campionato spagnolo. In realtà, entrambi avevano ripreso le attività già da un po’ con Dakota che arriva in Navarra dopo aver partecipato come wild card al GP di Gran Bretagna disputatosi lo scorso fine settimana a Silverstone e Poyatos  che era stato impegnato sempre Los Arcos in una sessione di test privati. “L’esperienza di Silverstone mi è servita molto – ha dichiarato Dakota -. Sono cresciuto nel paddock del Motomondiale e tornarci come pilota è stata una emozione grandissima. Ho imparato molte cose sia sulle gare che in relazione a me stesso e spero che tutto questo mi sia utile già a partire da questo fine settimana. Non vedo l’ora di tornare in sella, di lavorare nuovamente con la mia squadra nel CEV e per fare bene già da questo appuntamento di Navarra. Nello stesso tempo, voglio ancora ringraziare il team Aspar per la opportunità che mi ha dato, nella speranza che ce ne possano essere ancora altre in futuro” “Le vacanze sono state anche troppo lunghe e troppo il tempo senza salire in moto – ha replicato il suo compagno di squadra Angel Poyatos -. Anche se in realtà la scorsa settimana siamo venuti qui in Navarra per una sessione di test privati, la gara è un’altra cosa e, dopo l’esperienza di Albacete dove stavo lottando per il podio, spero di ritrovarmi nelle stesse condizioni domenica e di regalare a me stesso ed alla squadra dei buoni risultati”. C'è da segnalare che il 5° round del CEV che si disputa questo fine settimana in Navarra, prevede un doppio appuntamento per la Moto2 che scenderà in pista alle ore 11,00 e alle 14,00 per due gare, entrambe da disputarsi sulle lunghezza di 18 giri.

Infomoto2

Novità in casa GRT, giovane struttura che da quest'anno è presente nel CEV Moto2, che schiera già in pista Dakota Mamola, figlio di un tanto funambolico padre come Randy; dalla gara di Albacete infatti, sulla Suter giallo-nera numero 24 salirà Angel Poyatos. Diciannove anni a novembre ma con una carriera motociclistica iniziata già nel 2002, Campione Europeo junior della 600 Supersport nel 2012 e nel 2013, appassionato di supermotard ed amante della pasta condita in qualsiasi salsa, Poyatos ha collezionato in questa stagione due ottavi posti, uno a Jerez de la Frontera e poi in gara1 ad Aragon dove è invece scivolato in gara2; nella corsa sprint di Barcellona, nove giri dopo la bandiera rossa, ha chiuso fuori dalla zona punti. Sono davvero molto felice di poter correre per il team GRT – queste le parole di Poyatos -. E’ una buona opportunità in un momento importante della mia carriera. Una struttura giovane ma molto professionale; sono sicuro che anche lavorare con Dakota sarà interessante; siamo entrambi molto giovani e con tanta voglia di fare e di dimostrare. Voglio ringraziare la squadra che ha reso tutto questo possibile e spero che i risultati mi aiutino a dimostrargli la mia gratitudine” Due giovanissimi piloti quindi, difenderanno i colori della squadra italiana che ha stretto tra l’altro un importante accordo di collaborazione tecnica con la struttura valenciana di Jorge Aspar Martinez.  

Infomoto2

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2017 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018