MOTORI
Quartararo chiude in testa i primi test Moto3 del 2015
Scritto il 2015-02-10 da Flavio Felsina su Infomoto3

Fonte: Foto via Twitter

Il campione del CEV Fabio Quartararo si è aggiudicato il primo giorno di test sul circuito di Valencia. Il francese ha fatto segnare il miglior tempo in 1.39.392, migliorando il tempo di Enea Bastianini, al comando fin quasi alla fine dell'ultima sessione della classe cadetta del mondiale. 

Bastianini dunque ha chiuso secondo con la Honda del Team Gresini, chiudendo la giornata vicino a Quartararo con il tempo 1.39.669. Terzo tempo per Niccolò Antonelli con la Honda del Team Ongetta staccato da Quartararo di 0,392s.

Quarto tempo per Miguel Oliveira (KTM), poi Isaac Vinales (Husqvarna), Danny Kent (Honda) e Karel Hanika (KTM), settimo. Ottavo tempo per Romano Fenati con la KTM del Team SKY, mentre alle spalle di Jorge Navarro (Honda) che occupa la tredicesima posizione, si trova il compagno di squadra di Fenati, Andrea Migno (KTM), 14°.

Segue Andrea Locatelli (Honda), poi Matteo Ferrari (Mahindra) diciannovesimo. Ancora più staccati Stefano Manzi (Mahindra), Francesco Bagnaia (Mahindra) e Alessandro Tonici (Mahindra), rispettivamente 27°,29°e 30°. Meglio di loro hanno fatto meglio le due ragazze spagnole Ana Carrasco (KTM) e Maria Herrera (Husqvarna) che sono in 25a e 26a posizione.

I successi sportivi ottenuti da Husqvarna Motrocycles hanno fatto da spinta propulsiva all'innovazione e ai miglioramenti tecnici che l’antico marchio del panorama motociclistico mondiale ha apportato nella nuova gamma enduro 2016. I tecnici di Husqvarna hanno infatti messo mano, in modo sapiente e mirato, su motore, telaio e sospensioni, per riuscire ad offre ai motociclisti di tutto il mondo delle due ruote che fossero in grado di offrire il meglio nei percorsi off-road, come ci si aspetta da una consolidata specialista dell’enduro. La rinnovata gamma enduro Husqvarna MY 2016 fa il suo debutto nelle concessionarie di tutta Europa a luglio 2015, già disponibile per chi vuole acquistarla. I modelli della gamma Hursqvarna ha pensato alle esigenze di tutti, da chi fa enduro per agonismo a chi si diverte in maniera amatoriale avventurandosi soltanto nei week-end della bella stagione. La nuova gamma conta sette modelli premium che vanno dalla due tempi TE 125, agile e leggera, fino alla quattro tempi FE 501 che regala prestazioni mozzafiato per chi ama spingere sulla due ruote off-road. Grazie all’ammodernamento delle sovrastrutture e all’aggiornamento di telai, motori e componentistica il marchio motociclistico propone dei nuovi modelli che hanno migliorato notevolmente il comfort e il piacere di guida anche quando i percorsi fuoristrada diventano più impervi ed impegnativi. Aggiornamenti tecnici Su tutti i modelli della gamma enduro Hursqvarna MY 2016 troviamo il leggero cambio a sei marce con rapportatura ad hoc, mentre sui modelli FE 250 e FE 350 c’è anche un nuovo cuscinetto dell’albero del cambio per offrire maggiore fluidità, oltre ad una serie di migliorie al sistema di lubrificazione. Più leggero di 80 grammi è invece il cestello frizione di FE 450 e FE 501. Dal punto di vista del look sono stati introdotti nuovi colori e grafiche, nuova copertura della sella e tocchi racing come la corona Supersprox 2K bicomponente anodizzata blu. Inoltre tra gli ulteriori sviluppi delle moto enduro Hursqvarna c’è l’alleggerimento (100 grammi in meno) dei raggi ruota, nuovi parasteli e freni disco anteriori e posteriori GFK.

Moto - Comunicablog

Honda rinnova la sua Crossorunner dopo tre anni dal lancio sul mercato. La Casa giapponese ha rivisto il design della due ruote che è stato reso più gradevole, moderno e ricco d’appeal. Oltre a cambiare il look della Honda Crossrunner sono state migliorate anche le caratteristiche tecniche, che comunque hanno mantenuto il loro stresso legame con la stradale VFR 800. La nuova moto di Honda ha accresciuto l’anima da vera crossover grazie ad un’arricchita dotazione elettronica che si combina a un ingombro modesto e snello, oltre che a un livello di prestazioni e prezzi non così impegnativo. La nuova Honda Crossrunner propone una strumentazione interamente in digitale, oltre che a diverse interventi migliorati sulla ciclistica. A muovere la moto giapponese è il motore quattro cilindri V4 da 782 cm3 con sistema V-Tech che consente di regolare l’altezza della valvole, passando da 8 a 16 a seconda dell’utilizzo. Si tratta dello stesso motore del precedente modello della Crossrunner che è stato però maggiorato in termini di potenza, passando da 102 agli attuali 106 CV, grazie a una serie di specifici interventi su aspirazione, filtro e fasatura della distribuzione. Il cambio è a 6 marce. Per quanto riguarda i consumi la Honda Crossrunner è in grado di percorrere 18,8 chilometri con un litro, garantendo un’autonomia superiore ai 390 chilometri. La nuova Honda Crossrunner viene proposta a partire da 12.500 euro, con la possibilità di scegliere in optional (costo di 300 euro) il cambio elettronico Quickshifter, per una cambiata di marcia ancora più veloce e senza la necessità di utilizzare la frizione.  

Moto - Comunicablog

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2017 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018