MOTORI
IM2: VAL WUP, Xavier Simeon chiude davanti a Rabat
Scritto il 2014-11-09 da Roberto Pagnanini su Infomoto2

Fonte: Team Gresini

Xavier Simeon con il tempo di 1.35.607 ha chiuso davanti a tutti il warm up della Moto2, precedendo nell'ordine il neo campione del mondo Esteve Rabat, autore ieri della pole position, lo svizzero Luthi, Simon e Lowes.

Nono Lorenzo Baldassarri davanti allo spagnolo Torres e all'altro italiano Franco Morbidelli.

Il Team Italtrans punta diretto al titolo della Moto2 con l'ultima mossa fatta sul mercato dei tecnici. Ad assistere le Kalex di Mika Kallio e Franco Motbidelli, infatti saranno due personaggi di assoluta eccellenza: Aligi Deganello e Antonio Jimenez. Il tecnico italiano sarà al fianco di Franco Morbidelli con il compito di far crescere il giovane talento dell'Academy di Rossi. Deganello ha una vastissima esperienza nel motomondiale che ha frequentato prima della Superbike con la quale ha anche vinto dei mondiali sia con Max Biaggi che con Sylvian Guintoli proprio quest'anno. Deganello prima della SBK era con Marco Simoncelli, pilota che ha portato all'iride con la Gilera 250. Ottimo pedigree anche per Antonio Jimenez. Lo spagnolo ha lavorato con Bautista in MotoGP fino alla fine del 2014, mentre nel 2015 sarà al fianco di Mika Kallio, pilota desideroso di rivincita nei confronti di Esteve Rabat, contro il quale ha perso il mondiale di quest'anno. Con questo assetto il Team Italtrans si pone come competitor concreto per il mondiale del prossimo anno.

Moto - Infomotogp

Un Thomas Luthi quantomeno sorpreso, strappa l'oro dalla carena di Esteve Rabat all'ultimo metro, togliendogli la soddisfazione di festeggiare in casa e con una vittoria  il fresco titolo conquistato in Malesia. Con il titolo già assegnato quindi, e lo spagnolo che per celebrarlo sfoggia una inedita livrea versione Goldfinger, la gara della Moto2 è vissuta quasi esclusivamente sul duello del campione del mondo con lo svizzero Luthi. Un duello che si è consumato tutto nel corso dell'ultimo giro; ma qualcosa deve essere accaduto se lo spagnolo è uscito per primo dall'ultima curva e, improvvisamente, la sua Kalex ha rallentato in maniera inaspettata, permettendo a Luthi di sorpassarlo quando ormai sembrava impossibile. Scatta in testa Esteve Rabat che sfrutta al meglio il vantaggio della pole position conquistata ieri, e si tira dietro Luthi, Zarco ed un ottimo Franco Morbidelli, unico degli italiani nelle posizioni di testa, che purtroppo cade e rientra nelle retrovie mentre, poco dopo, si ritira invece Mattia Pasini. Nel corso del primo giro, mentre Vinales abbatte Kallio e si prende una buona dose di improperi dal finlandese, i primi due cercano di allungare mettendo un po' di margine sugli inseguitori; circa a metà gara, i due riescono a portare quasi a 3 sec.il loro vantaggio sul francese Zarco che mantiene a sua volta, un secondo su Aegerter alle sue spalle. Tutto prosegue di conserva sino all'ultimo passaggio quando Luthi prova a passare Rabat, non ci riesce ma, quando tutto sembra compromesso, ecco il colpo di scena a pochi metri dalla line del traguardo; per l'ultimo gradino del podio la lotta tra Zarco e Salom termina a favore del francese. Per trovare il primo degli italiani bisogna scendere sino alla decima posizione conquistata da Lorenzo Baldassarri.      

Moto - Infomotogp

L'ultima gara del 2014 verrà corsa da Esteve Rabat con una Kalex del tutto particolare. La moto del campione del mondo non ha i colori canonici del Team Marc VDS ma è carbon look nel fondo, mentre tutto il resto è d'oro. Nel colore del metallo prezioso sono tutti gli adesivi degli sponsor ma anche la finitura superficiale dello scarico. Non solo anche la tuta di Rabat è nera e ha in oro tutto il resto. Una bella pubblicità per il papà di Rabat che è uno dei più grandi commercianti di preziosi della Catalogna, forse o più probabilmente una "sboroneria" da ultima gara.

Moto - Infomotogp

INFOMOTOGP
MOTORI

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2019 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018