MOTORI
IMGP: I Padroni delle Corse - Prima parte
Scritto il 2014-09-09 da Flavio Felsina su Infomotogp

Non tutti sanno quelli che pochi sanno. Ma possiamo iniziare a fare luce sul funzionamento del mondiale, andando ad analizzare i principali attori che guidano la MotoGP ormai da qualche anno.

Questa serie di articoli che sarà on line ogni martedì, metterà sotto la lente, per puro scopo divulgativo, le principali società che compongono l'universo che si muove insieme ai campioni come Marquez, Lorenzo, Rossi e soci.

Andremo a leggere dati e tabelle, per cercare di capire, nei vari contesti, i disegni che si celano dietro alle decisioni che vengono prese o alle scelte che vengono fatte nel paddock.

Iniziamo con il dire che la MotoGP, come la conosciamo oggi, è il risultato di un lungo processo iniziato a cavallo degli anni novanta, quando cioè la Dorna, società fondata in Spagna nel 1988, ha iniziato a concorrere per 0ttenere dalla Federazione Internazionale del Motociclismo (la FIM) l'organizzazione di quello che allora era il motomondiale. All'epoca, c'erano ancora le classi a due tempi, la 500 in testa, la 250 e poi la 125.

La Dorna, secondo quanto riporta Wikipedia, è stata fondata nel 1988 dall'allora Banco Banesto e ceduta nel 1998 alla CVC Capital Partners (un private equity) con sede tra Londra e il Lussemburgo a sua volta fondato da un'altra banca, l'americana Citicorp (CVC significa Citicorp Venture Capital).

L'ingresso della CVC nel 1998 sposta i poteri all'interno di Dorna, che assume comunque il nome di Dorna Sports da Dorna Promocion del Deporte. A capo della società che nel 1998 ha già da sei anni la gestione del mondiale arriva Carmelo Ezpeleta.

L'impronta del manager spagnolo, è chiara. Oggi Ezpeleta supervisiona e controlla tutto quello che accade in pista e fuori, ma da dove viene professionalmente l'Ecclestone delle due ruote? In un articolo di MotoGP.com del 2010, possiamo trovare alcune risposte. Ezpeleta è stato Direttore del Circuito di Calafat, dal 1974 al 1978. Successivamente assume la direzione del circuito di Jarama nei pressi di Madrid dove si occupa anche delle attività principali del RACE (Real Automóvil Club de España).

Nel 1988, Ezpeleta torna a Barcellona dove riceve l'incarico di Direttore Esecutivo del Consorzio per la costruzione del Circuito di Catalunya e Direttore Sportivo del RACC (Reial Automòbil Club de Catalunya). In questo periodo organizza eventi del calibro del "Rallye Catalunya-Costa Brava", la "Baja Aragón" o la tappa iniziale della Parigi-Barcellona-Dakar.

Nel 1991, poi, Dorna Sports acquisisce i diritti commerciali del Campionato del Mondo MotoGP, e Ezpeleta arriva nella società come Direttore della divisione motori. Nel 1994 è Direttore Esecutivo e dal 1998 è il CEO (Chief Executive Officer, o amministratore delegato) di Dorna Sports S.L.

Da allora ad oggi molte cose sono cambiate negli scenari attorno a Ezpeleta. Il gran capo delle corse mondiali ha lavorato a fondo e bene per aumentare sempre di più la sfera di influenza e la potenza della Dorna.

Oggi la società spagnola, oltre a gestire i diritti commerciali della MotoGP ha il controllo del Campionato del mondo Superbike, acquisito tramite l'acquisto da parte di Bridgepoint (il presidente attuale di Dorna è un'esponente di questa società: Jackson William), un fondo di investimento molto importante a livello europeo, della Infront nel 2012, a sua volta proprietaria del campionato delle derivate di serie oltre ad un altra serie di diritti TV sportivi, tra i quali anche serie importanti del calcio.

La Bridgepoint dichiara nell'ultimo resoconto societario disponibile QUI, che la Dorna, acquisita nel 2006, ha prodotto un reddito per la società di 238 milioni di euro. I soldi sono importanti in questa storia, perché è solo seguendo questa traccia che si può capire meglio il contesto nel quale il mondiale di oggi si sta muovendo.

Dal passo avanti fatto fino alla Bridgepoint, facciamone un altro ad oggi, iniziando a vedere quali sono le società che la Dorna al momento ha in seno. Sono sette le controllate dalla casa madre spagnola, si tratta di Dorna World Wide SL (che si occupa di pubblicità), la Exclusiva Rralco SA (Agenzia Servizi vari, ma in liquidazione secondo l'ultimo bilancio disponibile), la Dorna Japan, la International Events Services SL (agenzia di pubblicità), la Dorna Italy Holding (con sede a Roma), la Dorna UK LTD e la DWW Freight Services BV (Società di cargo e trasporti in Olanda).

FINE DELLA PRIMA PARTE

INFOMOTOGP
MOTORI

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2020 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018