MOTORI
IM2: CEV, Dakota Mamola nel CEV con Aspar e Team GRT
Scritto il 2014-05-22 da Luca Bologna su Infomoto2

Fonte: archivio infomotogp

Il pilota belga-americano Dakota Mamola, figlio del leggendario Randy capace negli anno '70 e '80 ad appassionare tantissimi amanti delle due ruote,  prenderà parte al FIM CEV Moto2 con il GRT Racing Team di Mirko Giansanti e Roberto Pagnanini, che ha stretto una collaborazione tecnica con la struttura del pluricampione valenciano Jorge “Aspar” Martinez.

Il debutto nel mondo della velocità di Dakota risale al 2005  in Spagna quando, a solo 11 anni, ha iniziato a gareggiare nella Metrakit Cup 50cc, per poi salire di cilindrata e campionati; sono i tempi in cui i suoi avversari si chiamavano Alex Marquez e Alex Rins mentre, lo scorso anno, si aggiudicato la “Coppa delle Nazioni” sul Raceway di Mosca, in occasione del Campionato SBK.

Per questo 2014, anche se in realtà la stagione ha già avuto inizio con la disputa della prima prova di Jerez de la Frontera, Mamola prenderà parte al campionato spagnolo e questa volta lo farà nella categoria Moto2, in sella a una Suter schierata del team GRT Racing Team ma, con l’ulteriore assistenza tecnica e del materiale fornito dalla struttura di Jorge Martinez Aspar, garantendo cosi un elevato livello di competitività.

"Sono felice di gareggiare nuovamente in Spagna – ha dichiarato Dakota Mamola -. In passato il CEV è stato lo scenario dove mi sono formato, dove ho mosso i primi passi e dove ho corso anche in 125, ma oggi è senza dubbio il passaggio obbligato per raggiungere il mondiale e per prepararsi a questo, dato l’altissimo livello sia dei piloti che delle moto presenti. Sono consapevole che ho poca esperienza con Moto2 e questo sarà uno svantaggio, ma il mio desiderio è di imparare in fretta ed il materiale che avrò a disposizione mi aiuterà. Il mio obiettivo è di combattere nella "top 5" e lottare per il podio. Desidero ringraziare per il grande sforzo che hanno fatto Aspar e, insieme a lui, Mirko e Roberto; spero di ricambiarli con dei grandi risultati”.

“Per noi è una grandissima soddisfazione, oltre che un enorme piacere, stringere questa collaborazione con il Team Aspar – ha ribadito Mirko Giansanti, nella doppia veste di pilota e direttore sportivo del GRT Racing Team -, una collaborazione finalizzata al momento a dare il giusto supporto tecnico a Dakota per competere nel FIM CEV Moto2. La nostra è una struttura giovane ma allo stesso tempo altamente professionale; tutto questo è per noi un ulteriore stimolo per crescere. Avere l’opportunità di collaborare strettamente con tecnici di cosi grande esperienza è molto importante. Io e Roberto (Pagnanini) vogliamo ringraziare Aspar per la fiducia che ha riposto nei nostri confronti e vogliamo rassicurare Dakota che, da parte nostra, troverà il massimo dell’impegno e della dedizione per il raggiungimento dei suoi obiettivi”.

Un bel gioco, dura poco. Con questo post iniziamo a salutarvi, Infomotogp.com non verrà più aggiornato.  Vogliamo ringraziare tutti quelli che ci hanno accompagnato in questa splendida avventura, che abbiamo percorso sempre con tutta la passione per le due ruote che abbiamo da sempre. In quasi tre anni di attività, Infomotogp.com ha cambiato pelle più volte, passando da giochino a cosa seria, da hobby a lavoro. Proprio per questo motivo, per il tempo e la dedizione che viene dedicata a Info, dobbiamo fermarci per l'impegno che la vita e il lavoro di tutti i giorni richiedono. Chiudiamo per ora, ma speriamo di poter riprendere a "giocare" con voi e con la MotoGP ancora, quando i tempi saranno migliori. In questo post di saluto, voglio ringraziare tutti quelli che ci hanno aiutato a sognare. In primis il maestro Marco Masetti, che ci ha omaggiato, fin quando ha voluto, delle sue pagelle. Marco ci ha dato anche preziosi consigli che non scorderemo. Grazie a Massimo Branchini, che ci ha regalato magistrali pillole di tecnica e a Paolo Bologna che ci ha portato sulle ali del ricordo di un mondiale umano e passato, quello di trent'anni fa. Un grazie va anche al nostro gruppo editoriale, Comunicablog, che ha creduto nel progetto Info prendendosi in carico la parte tecnologica e la gestione generale, quindi grazie a Alessandro Cavallo e Ilaria Tagliamonte. Grazie ai nostri collaboratori, pochi ma buonissimi. Tra questi Alice Margaria e Patrizio Bruno. Alice ha dato il suo contributo con notizie sempre interessanti, Patrizio ha sviluppato le nostre app mobile. Il grazie più importante va a voi che ci avete seguito. Il vostro supporto ci ha spinto e sostenuto, ma la vita è fatta di priorità e per questo a volta le scelte, seppur dolorose vanno fatte prima che sia troppo tardi. Noi per ora ci fermiamo qui, ma non molliamo la nostra passione.  Ci vediamo in pista. Luca Bologna e Roberto Pagnanini - Fondatori di Infomotogp.com

Moto - Infomotogp

"L'opportunità di far parte di un team ufficiale è importante e molto interessante per me" e, d'altronde, non può che essere cosi per Jorge Martín, vincitore della Rookies Cup 2014 che, a solo sedici anni, si vede spalancate le porte del Motomondiale da un Team del livello di quello valenciano. Il talento del madrilegno non è passato inosservato ai responsabili della squadra di Jorge Aspar Martinez che lo ha voluto nel progetto Mahindra ufficiale Moto3; dal canto suo, il giovanissimo pilota di San Sebastián de los Reyes, sembra avere le idee molto chiare. "La buona stagione che ho disputato quest'anno nella Rookies Cup mi ha aperto più di una opportunità, ma la mia priorità è sempre stata la squadra di correre con Aspar e con la MAHINDRA - ha dichiarato Jorge Martin -. L'opportunità di far parte di un team ufficiale è importante e molto interessante per me. Il lavoro di adattamento alla nuova moto e alla nuova squadra procede bene. E' vero, sono il più giovane tra i piloti e per questo cercherò di imparare in fretta anche da Pecco e Juanfran (ndr Bagnaia e Guevara). Ci sono tante cosa nuove per me, da come affrontare le prove a come lavorare con la telemetria. La moto mi sembra incredibile e dopo aver provato in prototipo 2015 dopo aver guidato quella in configurazione CEV di quest'anno, il miglioramento è davvero enorme. Credo che abbiamo a disposizione una moto dal gran potenziale, con la quale si può e si deve fare bene".

Moto - Infomotogp

Il quattro volte Campione del Mondo Jorge "Aspar" Martínez  è stato insignito a Jerez de la Frontera del titolo di FMI Legend per il 2014. Durante la cerimonia di premiazione riservata dalla Federzione Mototociclistica Internazionale ai migliori di ogni disciplina, al campione valenciano è stato consegnato questo riconoscimento del quale si è detto estremamente orgoglioso. L'evento è stato anche l'occasione per raccogliere alcune sue considerazioni sullo stato del motociclismo spagnolo: "E' incredibile quanti grandi traguardi siano stati raggiunti. I nostri piloti dominano in tutte le categorie e questo è il frutto di un sistema capace di portare in pista tantissimi piloti. Sono sicuro che questa tendenza proseguirà a lungo - ha dichiarato Aspar - Attualmente la Spagna è un punto di riferimento a livello mondiale in tutti gli aspetti del motorsport, in primo luogo grazie alla Dorna.  E' il paese che ospita più GP ed ha molti altri circuiti in grado di ospitare eventi di alto livello. Inoltre c'è il  CEV che, dal prossimo anno, diventerà il Campionato del Mondo Junior per la Moto3 ed è stato da sempre un trampolino di lancio indiscutibile per il Campionato del Mondo. Non dobbiamo poi dimenticare le squadre spagnole, come il team Aspar, che hanno fatto la differenza per molti anni per non parlare delle due stagioni in cui tutti i titoli della MotoGP sono stati vinti da piloti spagnoli. Mi sento molto orgoglioso e soddisfatto di ciò che abbiamo realizzato negli ultimi venti anni". A chi gli ha domandato che cosa significa per lui ricevere questo riconoscimento, Martinez ha ripsosto: "Principalmente significa che sto ancora facendo le cose bene. Mi sento molto orgoglioso di essere stato in grado di dedicare la mia vita a corse motociclistiche e di aver lasciato un mio segno in questo sport, in primo luogo con i quattro titoli mondiali come pilota e poi con i quattro titoli come team manager. È una grande soddisfazione essere fatta una leggenda del motociclismo dalla FIM. La passione di continuare a riuscire e fare le cose bene è ancora intatta ed sempre un motivo di gioia vedere riconosciuti i nostri sforzi".

Moto - Infomotogp

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2019 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018