MOTORI
IMGP: Tardozzi torna in Ducati, sarà Team Manager al posto di Guareschi
Scritto il 2014-01-11 da Flavio Felsina su Infomotogp

Davide Tardozzi, classe 1959, torna in Ducati.

Secondo quanto scrive la Gazzetta dello Sport, il ravennate ex pilota e ex team manager in Superbike anche della BMW, prenderà il posto di Vittoriano Guareschi che è emigrato nella nuova struttura di Valentino Rossi in Moto3 il Team VR46.

Tardozzi è faccia conosciuta in Ducati, dove è stato Team Manager della struttura Superbike dal suo ritiro da pilota fino al 2009.

comments powered by Disqus
Qualche giorno fa Ducati ha presentato la sua ultima novità: il nuovo Monster 821. La Casa di Borgo Panigale amplia la propria gamma con una nuova due ruote che per la prima volta utilizza la motorizzazione Testastretta nella cilindrata 821 cc. La Ducati Monster 821 monta il motore bicilindrico quattro valvole, nella nota versione 11, che combina prestazioni e manovrabilità, erogando una potenza massima di 112 CV. La nuovo moto di Ducati pesa a secco 179,5 kg e grazie alle scelte delle sospensioni, dell’impianto frenante e della componentistica raggiunge degli ottimi livelli di performance e versatilità. Tra le caratteristiche distintive del Monster 821 c’è la predisposizione alla personalizzazione che consente al motociclista di poter scegliere in base a gusti ed esigenze, soprattutto per quanto riguarda lo stile di guida. La moto offre la sella regolabile in altezza, l’elettronica con controllo di trazione regolabile su otto livelli, ABS regolabile su tre modalità, tre livelli di regolazione anche per il Power Mode che consente di ottimizzare risposta del motore e potenza a seconda del percorso stradale. Ducati propone due versioni della nuovo moto: Monster 821 con coprisella di serie e disponibile nei colori Rosso Ducati con telaio rosso e cerchi neri, e Star White Silk con telaio e cerchi rossi; Monster 821 Dark nella tinta Dark Stealth con telaio e cerchi neri. La Ducati Monster 821 sarà in vendita a partire da luglio al prezzo di 9.900 euro per il Monster 821 Dark e di 10.490 euro per il Monster 821.

Moto - Comunicablog

La Ducati Monster è disponibile nella gamma Model Year 2014 che, oltre alle confermate versioni 696 e 796, comprende anche la nuova 1200, proposta sia nella declinazione standard che nell'allestimento sportivo S. La nuova Ducati Monster 1200 è equipaggiata con il motore bicilindrico 1198 Testastretta DS (acronimo di Dual Spark, ovvero doppia accensione), con 4 Valvole per cilindrico e raffreddato a liquido. Questo propulsore eroga 135 CV di potenza nella versione standard, mentre il modello 1200 S ha a disposizione 145 CV. I tratti caratteristici della nuova Monster 1200 sono: la strumentazione in TFT, il serbatoio in acciaio da 17,5 litri, il manubrio in alluminio a sezione variabile, la sella regolabile in altezza (tre posizioni da 810 mm, 785 mm e 745 mm), nonché il sistema Riding Mode Ducati che comprende i dispositivi Traction Control da 8 livelli per il controllo della trazione, ABS da 3 livelli e la tecnologia Ride by Wire da 3 livelli. Le differenze estetiche tra le versioni 1200 e 1200 S sono principalmente nella ciclistica. La Monster 1200 ha la forcella anteriore Kayaba da 43 mm, il monoammortizzatore posteriore Sachs e il doppio freno a disco anteriore Brembo da 320 mm. La Monster 1200 S, invece, ha la forcella anteriore Ohlins da 48 mm, l'ammortizzatore posteriore Ohlins e il doppio freno a disco anteriore da 330 mm. Inoltre, la 1200 ha i gruppi ottici a LED, mentre la 1200 S ha i gruppi ottici Full Led. Per quanto riguarda le colorazioni, la Ducati Monster 1200 è disponibile solo con il Rosso Ducati abbinato al telaio rosso e ai cerchi neri. La Ducati Monster 1200 S, invece, è proposta con il Rosso Ducati abbinato al telaio rosso e ai cerchi in Nero Lucido, nonché con la colorazione bianca abbinata al telaio bronzo e ai cerchi in Nero Lucido.

Moto - Comunicablog

Partenza a tutto gas per la MotoGP su Sky e Cielo secondo quanto dichiarato dall'emittente. Nel complesso il primo Gran Premio della stagione, in diretta ieri dalle 20, dal circuito di Losail, in Qatar, è stato visto in media da 3.222.542 spettatori, con il 12,02% di share  e 5.292.485 spettatori unici. In particolare, la gara su Sky Sport MotoGP HD è stata seguita in media da 899.274 spettatori, più di quelli raccolti su Sky dai posticipi di Serie A Catania-Juventus (837.838), Lazio-Milan (602.430), e il Clasico Real Madrid-Barcellona (557.791). Su Cielo sono stati invece 2.323.268 gli spettatori medi che hanno seguito il GP del Qatar. Alle 20.42, in occasione della fase finale del duello tra Marquez e Rossi, si è registrato il picco di ascolto su Sky Sport MotoGP HD e Cielo, con 4.226.795 spettatori e il 15,1% di share. Da segnalare anche le gare delle altre due classi, sempre su Sky Sport MotoGP HD e Cielo: la diretta della Moto3, dalle 17, ha raccolto un’audience media di 607.251 spettatori complessivi, mentre quella della Moto2, dalle 18.20, è stata vista nel complesso da 829.956 spettatori medi. Dalle 20 alle 23, sono stati 4.247.786 gli spettatori unici che si sono sintonizzati sui canali Sport e Calcio della piattaforma Sky, nella super serata di sport, con calcio, moto, tennis, golf e baseball. Anche su Twitter i fan del Motomondiale hanno commentato l’intero weekend con entusiasmo, partecipando alle diverse fasi della gara in Qatar: oltre 40 mila i tweet di conversazione globale sulle tre classi MotoGP/Moto2/Moto3, sui team e sulla visione del Motomondiale su Sky. L’#SkyMotori è sul podio dei più citati. Il picco di conversazione su Twitter è stato registrato intorno alle 20.45, sempre in corrispondenza delle fasi finali della gara. Rossi, Lorenzo e Bautista sono stati i piloti più citati nell’intero weekend. I canali Sky dedicati al commento della MotoGP su Facebook e Twitter (fb.com/SkySportMotoGP e @SkySportMotoGP) hanno raggiunto i 40 mila iscritti  e superato le 15 mila interazioni durante il weekend di gara. Grande successo sui social network anche per lo Sky Racing Team VR46: la pagina Facebook ufficiale del team (fb.com/SkyRacingTeamVR46), l’account Twitter @SkyRacingTeam e quello su Instagram (instagram.com/skyracingteamvr46) aggregano già oltre 22 mila fan che hanno seguito e commentato il primo weekend in pista dei due giovanissimi piloti italiani.

Moto - Infomotogp

INFOMOTOGP
MOTORI

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2014 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002