MOTORI
IMGP: Albesiano al posto di Dall'Igna in Aprilia
Scritto il 2013-10-10 da Flavio Felsina su Infomotogp

Fonte: www.motoguzzi.it

Sarà Romano Albesiano a prendere il posto di Gigi Dall'Igna, lo anticipa il sito amico Misterhelmet.com QUI.

Albesiano, nato professionalmente in Cagiva come project leader della 500GP dal 1989 al 1994 attalmente Capo dello Sviluppo Prodotto Moto di Noale dal 2005, ossia quello che decide in merito a Moto Guzzi, Aprilia e Derbi.
Precedenti esperienze di Albesiano riguardano MV Agusta (2002-2005) come Capo dello Sviluppo Prodotto e Racing del marchio Husqvarna e prima ancora impiegato come capoprogetto dello sviluppo Aerodinamico presso Fondmetal dove avrebbe lavorato per la AMG Mercedes nel DTM.
Insomma, il Gruppo Piaggio aveva in panchina qualcuno e non è andato troppo lontano per cercare un sostituto di Dall'Igna, che nel frattempo ha già avvertito i ragazzi del reparto corse di Noale di andare via a fine anno.
In Ducati, però non hanno fretta di annunciare il nuovo direttore tecnico del progetto MotoGP. A domanda diretta, in Malesia, Julian Thomas, che si occupa della comunicazione di Ducati Corse, ha risposto riguardo all'ufficializzazione: "Non ancora, no comment". 
Se da Borgo Panigale si prende tempo, il mondiale della MotoGP continua inesorabile il suo cammino, in un momento cruciale, quello delle scelte per il prossimo anno per squadre e piloti. Proprio il questo versante si fanno sempre più insistenti le voci di un possibile ritorno in Ducati del Team Aspar, il quale però con una scelta del genere perderebbe Hayden per niente interessato a salire su una D16 da lui stesso definita su Motosprint in edicola, di terzo livello. 
Vero è che la Ducati ne avrebbe di materiale da piazzare. Sono molte le moto fatte e non approvate da più parti, dal team sviluppo a quello titolare, in questa stagione, quindi spazio alle vendite ce ne sarebbe.
Aspar però potrebbe aspettare una stagione, prendere le Honda production, aspettare che l'amico Dall'Igna riesca a fare ordine, per poi arrivare a Ducati. Vedremo cosa succederà.
Lo afferma il sito spagnolo Marca, Alvaro Bautista potrebbe diventare il pilota ufficiale dell'Aprilia il prossimo anno in MotoGP. Secondo i colleghi iberici al fianco di Bautista potrebbe arrivare dalla Superbike Eugene Laverty a completare la squadra. Bautista, che era dato da molti fuori dal Team di Fausto Gresini per la prossima stagione, dunque, potrebbe tornare a vestire i colori della casa che lo ha reso campione del mondo nel 2005 nella 125 con la RSA. Non è un mistero che Aprilia vorrebbe anticipare il suo ritorno ufficiale alla classe regina del mondiale dal 2016 al prossimo anno, lo ha detto più volte Romano Albesiano, il nuovo responsabile delle attività sportive, ma in questi mesi la cosa sembrava più cauta. Fino al Sachsenring, infatti, non risultavano richieste di posti per il prossimo anno da parte della casa italiana, che per altro dovrà anche rivedere i suoi impegni in Superbike, visti i nuovi regolamenti (che penalizzano la RSV4) e il rinnovato impegno della MotoGP. In questo momento Aprilia è presente con una sola moto nel mondiale, la ART guidata da Danilo Petrucci nel Team Ioda, mentre le due PBM montano i motori di Noale ma non i telai che sono fatti in proprio dalla squadra inglese.

Moto - Infomotogp

Nicky Hayden ha deciso di non proseguire nel GP d'Italia dopo le prove libere di questa mattina. Il pilota americano non ha ancora risolto i suoi problemi al polso destro e per i dolori non è praticamente riuscito a guidare, terminando la sessione in ultima posizione. Martedì prossimo alle otto del mattino Hayden tornerà in Italia per sottoporsi a una operazione in artroscopia alla mano dal chirurgo Riccardo Luchetti. L'intervento servirà per pulire la superficie interna della parte interessata, poi verrà iniettato antinfiammatorio e dell'antidolorifico. L'obiettivo principale è quello di scoprire le ragioni per il gonfiore e il disagio, per poi applicare una soluzione funzionale per Nicky Hayden.

Moto - Infomotogp

Il pilota belga-americano Dakota Mamola, figlio del leggendario Randy capace negli anno '70 e '80 ad appassionare tantissimi amanti delle due ruote,  prenderà parte al FIM CEV Moto2 con il GRT Racing Team di Mirko Giansanti e Roberto Pagnanini, che ha stretto una collaborazione tecnica con la struttura del pluricampione valenciano Jorge “Aspar” Martinez. Il debutto nel mondo della velocità di Dakota risale al 2005  in Spagna quando, a solo 11 anni, ha iniziato a gareggiare nella Metrakit Cup 50cc, per poi salire di cilindrata e campionati; sono i tempi in cui i suoi avversari si chiamavano Alex Marquez e Alex Rins mentre, lo scorso anno, si aggiudicato la “Coppa delle Nazioni” sul Raceway di Mosca, in occasione del Campionato SBK. Per questo 2014, anche se in realtà la stagione ha già avuto inizio con la disputa della prima prova di Jerez de la Frontera, Mamola prenderà parte al campionato spagnolo e questa volta lo farà nella categoria Moto2, in sella a una Suter schierata del team GRT Racing Team ma, con l’ulteriore assistenza tecnica e del materiale fornito dalla struttura di Jorge Martinez Aspar, garantendo cosi un elevato livello di competitività. "Sono felice di gareggiare nuovamente in Spagna – ha dichiarato Dakota Mamola -. In passato il CEV è stato lo scenario dove mi sono formato, dove ho mosso i primi passi e dove ho corso anche in 125, ma oggi è senza dubbio il passaggio obbligato per raggiungere il mondiale e per prepararsi a questo, dato l’altissimo livello sia dei piloti che delle moto presenti. Sono consapevole che ho poca esperienza con Moto2 e questo sarà uno svantaggio, ma il mio desiderio è di imparare in fretta ed il materiale che avrò a disposizione mi aiuterà. Il mio obiettivo è di combattere nella "top 5" e lottare per il podio. Desidero ringraziare per il grande sforzo che hanno fatto Aspar e, insieme a lui, Mirko e Roberto; spero di ricambiarli con dei grandi risultati”. “Per noi è una grandissima soddisfazione, oltre che un enorme piacere, stringere questa collaborazione con il Team Aspar – ha ribadito Mirko Giansanti, nella doppia veste di pilota e direttore sportivo del GRT Racing Team -, una collaborazione finalizzata al momento a dare il giusto supporto tecnico a Dakota per competere nel FIM CEV Moto2. La nostra è una struttura giovane ma allo stesso tempo altamente professionale; tutto questo è per noi un ulteriore stimolo per crescere. Avere l’opportunità di collaborare strettamente con tecnici di cosi grande esperienza è molto importante. Io e Roberto (Pagnanini) vogliamo ringraziare Aspar per la fiducia che ha riposto nei nostri confronti e vogliamo rassicurare Dakota che, da parte nostra, troverà il massimo dell’impegno e della dedizione per il raggiungimento dei suoi obiettivi”.

Moto - Infomotogp

INFOMOTOGP
MOTORI

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2014 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002