MOTORI
IMGP: Came smentisce interesse per Honda LCR
Scritto il 2013-09-04 da Roberto Pagnanini su Infomotogp

Fonte: Archivio Infomotogp

Dopo  i rumor relativi a un possibile coinvolgimento con la Honda LCR per sponsorizzare la seconda moto affidata a  Nicky Hayden nel campionato MotoGP 2014, voci che avevano animato lo scorso Gp di Silvertone, la CAME azienda trevigiana specializzata nella automazione, sicurezza attiva e controllo degli accessi automatici, tramite il suo Direttore Marketing Andrea Rossi, ha voluto mettere chiarezza sulla situazione.

Ci sono stati alcuni contatti sia con la Honda LCR che con altri team - ha dichiarato Andrea Rossi, Direttore Marketing di Came - ma in questo momento non abbiamo preso alcuna decisione sia in ambito di team che di Motomondiale per i prossimi anni”.

“Tuttavia - aggiunge Rossi - a oggi siamo impegnati con un contratto con il Team Iodaracing, una collaborazione nata due anni fa e cresciuta nel tempo lavorando fianco a fianco con la scuderia e i piloti. La forte affinità e la grande sinergia che si sono create da subito con il team, hanno portato una crescita dei risultati, sia in termini sportivi che di awareness e valorizzazione del brand Came, come era nei nostri obiettivi di business. Siamo, inoltre, soddisfatti dei risultati ottenuti in Moto2 da Johann Zarco e della crescita di Danilo Petrucci in MotoGP con ottimi piazzamenti tra le CRT”.

Alex De Angelis ha firmato un contratto biennale con il Team Iodaracing nella MotoGP. Il sammarinese, dal 2000 nel mondiale, ha corso in tutte le classi dalla 125 alla MotoGP. De Angelis, che durante la stagione 2014 ha lasciato la Moto2 per prendere il posto di Colin Edwards in MotoGP, è dunque riuscito a trovare una sistemazione nella classe regina prendendo il posto di Danilo Petrucci che sarà sulla Ducati del Team Pramac la prossima stagione. "Sono molto contento - ha detto De Angelis - dell'accordo biennale che ho raggiunto con il Team Iodaracing. Questo valorizza ancora di più la mia scelta di lasciare la Moto2 in corsa per prendere il treno della MotoGP. Inizieremo subito dai test di lunedì per capire quale sia il nostro potenziale e sono molto contento di questo perché essendo l'ultimo arrivato nella classe regina, ho molto bisogno di fare chilometri". La squadra di Giampero Sacchi, oltre a De Angelis, ha annunciato anche l'arrivo del tedesco Florian Alt in Moto2 al posto dell'uscente Randy Krummenacher. “Sono molto soddisfatto  - ha detto Giampiero Sacchi - di aver portato in Iodaracing due piloti di talento come Alex De Angelis e Florian Alt. Allo stesso tempo sono felice di aver dato la possibilità a Danilo Petrucci di diventare un pilota della MotoGP apprezzato e veloce. Con Florian Alt, che ha già fatto molto bene nel CEV proseguiamo la nostra sfida di valorizzare i giovani del motociclismo, mentre Alex De Angelis è un pilota di sensibile e di talento con il quale possiamo affrontare con sicurezza la complessa avventura in MotoGP”.  

Moto - Infomotogp

Con un comunicato rilasciato venerdì sera (in Giappone), il Team Marc VDS conferma la sua partecipazione alla MotoGp del 2015 con Scott Redding con una Honda Factory (quella lasciata libera dal Team Gresini). La notizia che era stata anche confermata con un tweet da parte del portavoce della scuderia belga dopo il Gp di San Marino, ma che era comunque già nell'aria del paddock prima dell'estate, non cambia molto nella griglia del prossimo anno. Rimangono fuori dalla griglia sempre tre moto, due Aprilia (una del Team Gresini e una del Team Iodaracing) e una Ducati Avintia. In ballo ci sono Mike Di Meglio (che sembra poter rimanere nella sua squadra attuale, il Team Avintia), Alex De Angelis, Michele Pirro e Hiroshi Aoyama. Potrebbe arrivare anche Sylvian Guitoli, che a quanto pare non ha ancora firmato alcun contratto in SBK, nemmeno quello con il Team Ten Kate e poi c'è sempre "l'affaire Melandri" in casa Aprilia. Dopo quanto accaduto in Francia a Magny Cours, non sono chiare quali siano le mosse che Aprilia voglia fare (o continuare a fare) con il pilota ravennate. Sta di fatto che sulla Aprilia MotoGP del Team Gresini a questo punto sembra potersi sedere o Michele Pirro o Guitoli, mentre Melandri sembra ormai orientato solo alla Superbike (ancora non si sa con quale team e quale moto). In bilico tra le derivate di serie e la MotoGP rimane Alex De Angelis. Il pilota di San Marino, dopo la sua visita in Francia è stato tentato dalle sirene di Aprilia e del Team Althea Ducati, ma rimane anche interessante per il Team Iodaracing nella classe regina. Oltre a De Angelis, comunque, il team di Sacchi è in contatto anche con Hiroshi Aoyama, che potrebbe in caso di accordo con la squadra italiana, non far sparire il Giappone dalle nazionalità della MotoGP.   Pilota Team 1 Marc Marquez Honda Repsol 2 Dani Pedrosa Honda Repsol 3 Cal Crutchlow Honda LCR 4 Jack Miller Honda LCR 5 Eugene Laverty Honda Aspar 6 Nicky Hayden Honda Aspar 7 Karel Abraham Honda AB Cardion 8 Scott Redding Honda MVDS 9 Valentino Rossi Yamaha Movistar 10 Jorge Lorenzo Yamaha Movistar 11 Pol Espargarò Yamaha Tech3 12 Bradley Smith Yamaha Tech3 13 Stefan Bradl Yamaha Forward 14 Loris Baz Yamaha Forward 15 Andrea Dovizioso Ducati Team 16 Andrea Iannone Ducati Team 17 Yonny Hernandez Ducati Pramac 18 Danilo Petrucci Ducati Pramac 19 Hector Barberà Ducati Avintia 20 (?) Ducati Avintia 21 Aleix Espargarò Suzuki Team 22 Maverick Vinales Suzuki Team 23 Alvaro Bautista Aprilia Gresini 24 (?) Aprilia Gresini 25 (?) Aprilia Iodaracing

Moto - Infomotogp

Dopo un sodalizio durato tre stagioni, Danilo Petrucci lascerà il team di Giampiero Sacchi per trasferirsi nel 2015 alla Pramac. Il pilota ternano, che ha debuttato nella classe regina dopo aver vinto la Superstock 1000 nel CIV e dopo un secondo posto nel mondiale Stock 1000 nel 2012, ha passato con la Iodaracing diverse esperienze. Dalla prima CRT della factory ternana, la TR003 alla Ioda Suter BMW, fino alla ancora non perfetta ART di questa stagione con la quale il ternano ha fatto vedere un ottimo 11° posto nell'ultima gara di Aragon. “Sono molto felice di aver trovato l’accordo con Pramac Racing - ha detto Danilo Petrucci nella nota diffusa dal Team Pramac - una squadra che ha dimostrato grande attenzione e capacità nel favorire la crescita di giovani piloti. Sono inoltre orgoglioso ed estremamente motivato per la possibilità di salire in sella ad una Ducati, anche alla luce del rapporto di reciproca stima che si è consolidato in questi anni con la casa di Borgo Panigale. E’ questo per me un grande trampolino di lancio e cercherò di dare tutto per sfruttare al massimo questa opportunità per la quale ringrazio Pramac Racing. Volevo infine ringraziare Giampiero Sacchi per avermi dato l’opportunità di iniziare a correre ad altissimi livelli in MotoGP”. “Sono felice di aver dato la possibilità a Danilo - ha detto Sacchi nella nota di Iodaracing - ternano come Libero Liberati e come lo sono io di poter esordire in MotoGP e di mettersi in luce tanto da poter diventare un pezzo ambito nella scacchiera della MotoGP. Danilo è sicuramente uno dei giovani più interessanti del vivaio nazionale e la dedizione e il talento che ha espresso nelle gare fino a questo momento, lo testimoniano. Con lui abbiamo iniziato la nostra avventura in MotoGP come Iodaracing, impegnandoci in una sfida non facile anche come factory, progettando e costruendo la nostra TR003. Dopo tre anni di collaborazione, è giunto comunque il momento per entrambi di cambiare. Auguro a Danilo Petrucci una splendida carriera nel mondiale e sono certo che, come ha dimostrato in Iodaracing, sarà in grado di essere protagonista nella sua prossima avventura”. Se per il Team Pramac è chiaro lo schieramento, con Yonny Hernandez e Danilo Petrucci a questo punto confermato, non è stato reso noto il pilota del Team Octo Iodaracing. La squadra di Sacchi è al momento in trattativa con diversi protagonisti della MotoGP, come ha riportato Motosprint in edicola, da Alex De Angelis, a Mike di Meglio fino a Hiroshi Aoyama.

Moto - Infomotogp

INFOMOTOGP
MOTORI

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2014 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002