MOTORI
IMGP: Came smentisce interesse per Honda LCR
Scritto il 2013-09-04 da Roberto Pagnanini su Infomotogp

Fonte: Archivio Infomotogp

Dopo  i rumor relativi a un possibile coinvolgimento con la Honda LCR per sponsorizzare la seconda moto affidata a  Nicky Hayden nel campionato MotoGP 2014, voci che avevano animato lo scorso Gp di Silvertone, la CAME azienda trevigiana specializzata nella automazione, sicurezza attiva e controllo degli accessi automatici, tramite il suo Direttore Marketing Andrea Rossi, ha voluto mettere chiarezza sulla situazione.

Ci sono stati alcuni contatti sia con la Honda LCR che con altri team - ha dichiarato Andrea Rossi, Direttore Marketing di Came - ma in questo momento non abbiamo preso alcuna decisione sia in ambito di team che di Motomondiale per i prossimi anni”.

“Tuttavia - aggiunge Rossi - a oggi siamo impegnati con un contratto con il Team Iodaracing, una collaborazione nata due anni fa e cresciuta nel tempo lavorando fianco a fianco con la scuderia e i piloti. La forte affinità e la grande sinergia che si sono create da subito con il team, hanno portato una crescita dei risultati, sia in termini sportivi che di awareness e valorizzazione del brand Came, come era nei nostri obiettivi di business. Siamo, inoltre, soddisfatti dei risultati ottenuti in Moto2 da Johann Zarco e della crescita di Danilo Petrucci in MotoGP con ottimi piazzamenti tra le CRT”.

Le firme dei più grandi campioni del motociclismo e della sua storia hanno reso un "normale" casco in primato. Giacomo Agostini, Angel Nieto, Valentino Rossi, Jorge Lorenzo, Marc Márquez, Dani Pedrosa, Wayne Rainey, Loris Capirossi, Alex Crivillé, Wayne Gardner, Scott Russell e Randy Mamola, sono questi sono i nomi di alcuni dei più grandi campioniche hanno dato il loro supporto all'iniziativa voluta dallo studente spagnolo Alberto Hernandez e da Oscar Haro del team LCR di Lucio Cecchinello . 12 Campioni del Mondo, le cui carriere combinato fare un totale di 58 titoli mondiali, hanno letteralmente scatenato gli appassionati nell'asta benefica che ha raccolto ben 200.000 sterline (circa 255 mila euro) a favore della lotta contro il cancro. Ad aggiudicarsi il casco è stato il finanziere Anthony Constantinou, che è il presidente della FX CWM, azienda che si occupa di finanza da poco title sponsor del Team LCR di Lucio Cecchinello in MotoGP. "Con così tante famiglie colpite dal cancro - ha detto Costantinou -  è importante che abbiamo raccolto tutti noi al fine di sostenere associazioni di beneficenza che forniscono servizi vitali per i pazienti ei loro parenti. Il team ha fatto un ottimo lavoro di sensibilizzazione. Sono molto contento di aver potuto contribuire a questa causa, nella speranza che possa ispirare gli altri a impegnarsi nella lotta contro il cancro. " Ad oggi, il casco "STOP CANCRO" è il più costoso al mondo mai battuto all'asta superando di gran lunga i record precedenti fatti segnare da due caschi di grandi campioni come Ayrton Senna (battuto nel 2012 per £ 74.750, circa 94.200€) e Sebastian Vettel (casco venduto all'asta nel  2013 per £ 72.100, 90.900€).  

Moto - Infomotogp

Al suo secondo giorno di test sul circuito internazionale di Sepang in Malesia, Jack Miller ha migliorato il suo ritmo di quasi due secondi, continuando il suo apprendistato a bordo della Honda RC213V-RS. Le condizioni della pista in questa seconda giornata di prove sono state decisamente migliori, e l'australiano è stato in grado i migliorare la sua progressione con la moto e con  la sua nuova squadra. Domani sarà l'ultimo giorno per il vicecampione del mondo della Moto3 in Malesia, poi ci saranno le meritate vacanze fino al prossimo appuntamento in pista che sarà in febbraio proprio a Sepang. "Oggi sono particolarmente felice dei progressi che abbiamo fatto sulla moto - ha detto Miller -mi sembra di aver trovato un po'di più di confidenza e questo si è tradotto in migliori tempi sul giro. Eravamo più veloci su ogni singola uscita dai box e questo ci ha reso tutti un po' più contenti. Abbiamo avuto modo di provare un altro pneumatico posteriore che ha lavorato molto bene. Domani faremo un paio di long run per verificare come la mia condizione fisica si mantenga dopo diversi giri. Speriamo che il tempo regga e ci permetta di lavorare sereni".

Moto - Infomotogp

INFOMOTOGP
MOTORI

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2014 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002