MOTORI
IMGP: Came smentisce interesse per Honda LCR
Scritto il 2013-09-04 da Roberto Pagnanini su Infomotogp

Fonte: Archivio Infomotogp

Dopo  i rumor relativi a un possibile coinvolgimento con la Honda LCR per sponsorizzare la seconda moto affidata a  Nicky Hayden nel campionato MotoGP 2014, voci che avevano animato lo scorso Gp di Silvertone, la CAME azienda trevigiana specializzata nella automazione, sicurezza attiva e controllo degli accessi automatici, tramite il suo Direttore Marketing Andrea Rossi, ha voluto mettere chiarezza sulla situazione.

Ci sono stati alcuni contatti sia con la Honda LCR che con altri team - ha dichiarato Andrea Rossi, Direttore Marketing di Came - ma in questo momento non abbiamo preso alcuna decisione sia in ambito di team che di Motomondiale per i prossimi anni”.

“Tuttavia - aggiunge Rossi - a oggi siamo impegnati con un contratto con il Team Iodaracing, una collaborazione nata due anni fa e cresciuta nel tempo lavorando fianco a fianco con la scuderia e i piloti. La forte affinità e la grande sinergia che si sono create da subito con il team, hanno portato una crescita dei risultati, sia in termini sportivi che di awareness e valorizzazione del brand Came, come era nei nostri obiettivi di business. Siamo, inoltre, soddisfatti dei risultati ottenuti in Moto2 da Johann Zarco e della crescita di Danilo Petrucci in MotoGP con ottimi piazzamenti tra le CRT”.

Nicky Hayden ha deciso di non proseguire nel GP d'Italia dopo le prove libere di questa mattina. Il pilota americano non ha ancora risolto i suoi problemi al polso destro e per i dolori non è praticamente riuscito a guidare, terminando la sessione in ultima posizione. Martedì prossimo alle otto del mattino Hayden tornerà in Italia per sottoporsi a una operazione in artroscopia alla mano dal chirurgo Riccardo Luchetti. L'intervento servirà per pulire la superficie interna della parte interessata, poi verrà iniettato antinfiammatorio e dell'antidolorifico. L'obiettivo principale è quello di scoprire le ragioni per il gonfiore e il disagio, per poi applicare una soluzione funzionale per Nicky Hayden.

Moto - Infomotogp

Non è stato giudicato idoneo per guidare Danilo Petrucci del Team Iodaracing. Il pilota ternano aveva grandi aspettative per ritornare in sella, ma i medici del circuito non lo hanno ritenuto "fit" per riprendere in mano il manubrio. L'infortunio al polso sinistro non è ancora risolto. I medici hanno avuto il timore che i tendini lesionati dalla caduta ritornassero alla situazione iniziale della caduta, quando oltre alla frattura c'è una lussazione dei legamenti che potrebbe degenerare. Da qui la scelta di non far correre Petrucci, situazione questa che da' qualche pensiero al team Iodaracing, che sarebbe con il Mugello a quota tre corse perse nella stagione.

Moto - Infomotogp

Il pilota toscano Luca Scassa sostituirà l’infortunato Danilo Petrucci sulla ART del Team Iodaracing MotoGP nel GP di Francia che si correrà il 18 maggio a Le Mans. Il Team Iodaracing ringrazia per la disponibilità il Team Pedercini che ha lasciato libero Scassa per la gara in Francia. Il pilota di Arezzo è già al lavoro con i tecnici Iodaracing al Mugello, con i quali, meteo permettendo, prenderà confidenza con la ART 2014 nei test che si stanno svolgendo sulla pista toscana. Scassa, che corre nella Superbike EVO in sella alla Kawasaki del Team Pedercini, ha disputato in MotoGP le ultime 5 gare della scorsa stagione con la ART del Team AB Cardion.  

Moto - Infomotogp

INFOMOTOGP
MOTORI

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2014 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002