MOTORI
IM3: Team Rossi con SKY e Fenati
Scritto il 2013-09-23 da Flavio Felsina su Infomoto3

Fonte: Yamaha Motogp

Sarà SKY il partner di Valentino Rossi nella sua nuova avventura nella Moto3. Lo scrive l'ANSA sul suo sito, anticipando un articolo in edicola domani su Motosprint. 

L'emittente che trasmetterà il mondiale dal 2014 per i prossimi 5 anni, quindi, farà da main sponsor per le KTM che useranno Romano Fenati e Luca Marini, nella scuderia gestita da Valentino Rossi.

**** COMUNICATO UFFICIALE SKY VR46 **** Romano Fenati sarà un pilota dello Sky Racing Team VR46 anche per la stagione 2015. A cinque Gran Premi dalla fine del primo Mondiale in Moto3 con la squadra dei giovani talenti italiani, Sky e la VR46 di Valentino Rossi annunciano il rinnovo del contratto del pilota azzurro, che oggi dopo le qualifiche a Misano ha incontrato il 9 volte campione del mondo e l’Amministratore Delegato di Sky Italia Andrea Zappia. La decisione arriva dopo una prima parte di stagione caratterizzata da risultati inaspettati per un team alla sua prima avventura nel Motomondiale: Romano, in poco tempo, è riuscito a collezionare 3 vittorie, tra cui quella del GP d’Italia al Mugello, per un totale di 5 podii. Proprio a partire da questi importanti risultati, Romano, con l’annuncio di oggi, continua il percorso di crescita nella squadra nata con l’obiettivo di rilanciare i giovani piloti italiani attraverso il campionato che scopre i talenti. Valentino Rossi, pilota Yamaha in MotoGP e cofondatore dello Sky Racing Team VR46: “Il team è nato solo da un anno, dobbiamo migliorare sotto tanti punti di vista ma siamo stati bravi perché, soprattutto grazie a Romano, siamo riusciti a vincere già tre gare. Abbiamo un  po’ di svantaggio in campionato, ma Romano non è troppo lontano dai primi, ci sono ancora sei gare e quindi non è ancora finita. Soprattutto, siamo contentissimi di continuare, per noi è fondamentale perché Romano quest’anno ha dimostrato che può vincere e quindi l’anno prossimo, se mettiamo tutto a posto, possiamo anche fare meglio. E penso che si possa continuare per tanti altri anni. Sono contento di avere Romano con noi”. Andrea Zappia, Amministratore Delegato di Sky Italia: “Abbiamo iniziato quest’avventura con l’idea di aiutare i talenti italiani a crescere e siamo contenti del lavoro che stanno facendo Valentino e il suo team. Abbiamo avuto la fortuna e la loro bravura di scegliere subito Romano, i suoi risultati sono stati fantastici fino ad ora, credo sia normale che nel primo anno ci possano essere alti e bassi. La fiducia è molto forte e sono convinto che il suo talento verrà fuori. Noi cerchiamo di sviluppare talenti, da X Factor alla MotoGP. Crediamo in quello che facciamo e perché questo abbia successo nel lungo periodo c’è bisogno di individui che ci mettano passione. Noi li possiamo aiutare, poi toccherà a loro diventare campioni nel futuro”. Romano Fenati, primo pilota Sky Racing Team VR46: “Se il prossimo anno tutto girerà bene potremo essere più competitivi sin dal venerdì. Avremo più esperienza come team e mettendo a posto alcune cose potremo essere più veloci. Sono molto contento, mi hanno accolto molto bene nella famiglia Sky e sono davvero contento anche dei risultati che abbiamo avuto”.

Moto - Infomotogp

Il clima forse non sarà teso nel box di Romano Fenati e Francesco Bagnaia, ma qualcosa è successo e a soli pochi giorni dal GP d'Inghilterra. Un comunicato appena arrivato annuncia l'improvvisa uscita di scena di Vittoriano Guareschi dal team del nove volte iridato, al suo posto Alessio "Uccio" Salucci e Alberrto "Albi" Tebaldi che ne rilevano la direzione. Ecco il comunicato: Lo Sky Racing Team VR46 è sempre più nel segno di Valentino Rossi. Alla viglia della tappa di casa, il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, in programma sul circuito di Misano, a pochi chilometri dal quartier generale del Team, a Tavullia, Alessio Salucci e Carlo Alberto Tebaldi, storici collaboratori del 9 volte campione del mondo, assumono ad interim la Direzione sportiva nella squadra dei giovani talenti italiani impegnati nel Motomondiale. Con loro anche Luca Brivio, già responsabile della VR46 Riders Academy per i piloti  impegnati nel CEV, che assume il ruolo di Team Coordinator. La decisione, dopo questa fase di start up, condivisa e concordata con l’ex team manager Vittoriano Guareschi, segna l’inizio di un nuovo programma di sviluppo, con visuale forte sulla prossima stagione. Impegnati al massimo livello nel progetto sin dalla fase di ideazione, da oggi Salucci e Tebaldi avranno anche il compito di sovraintendere la gestione dello Sky Racing Team VR46. A Guareschi va un sentito ringraziamento per il grande contributo alla costruzione e allo start up del team, oltre agli auguri di un prosieguo all’insegna dei successi nel percorso professionale. L’impegno congiunto di Sky e della VR46 di Valentino Rossi per la crescita e l’affermazione dei giovani piloti azzurri sui circuiti più importanti del mondo procede con decisione.  L’appuntamento è al Gran Premio di San  Marino, in programma il 14 settembre sul circuito di Misano. Fin qui le parole ufficiali. Ma quale sarà il prossimo passo? Niente è scontato nel mondo delle corse e l'uscita di scena così repentina di Vittoriano Guareschi, che pure aveva abbandonato la Ducati per seguire la nascita della squadra di SKY e Rossi, è un duro colpo, soprattutto per l'ex pilota parmense che rimane di fatto senza lavoro. L'entrata di Salucci e Tebaldi segna una decisa sterzata dalla parte di Valentino. I due sono amici di Rossi della primissima ora e sono i due "piloti" adatti a dare un'impronta ancora più made in Tavullia rispetto all'impostazione "Sky centrica" fin qui data alla squadra. Di certo la rivoluzione è appena cominciata.

Moto - Infomotogp

72 millesimi e, dentro questo infinitesimo lasso di tempo, il podio della Moto3 di Silverstone: il gradino più alto va a Rins, il secondo al compagno di squadra Marquez e poi, sul terzo sale un grandissimo Enea Bastianini, che arriva su quella linea del traguardo soltanto pochi centimetri dopo del vincitore. Bellissimo l'ultimo giro di una gara tirata ed emozionante dove, non di rado, si sono ritrovati in tre o quattro a sorpassarsi nella stessa curva sfruttando anche gli ultimi centimetri buoni del cordolo. Pronti via ed è subito la coppia di piloti del team di Emilio Alzamora a prendere il comando con Marquez che precede Rins seguiti poi da Miller, Bastianini, Oliveira, Masbou ed Antonelli; Romano Fenati dopo tre giri è 16° ad oltre 4.5 sec, migliore di tutti gli altri italiani che sono tutti dietro di lui. Nel frattempo, in testa si forma un quartetto formato da Marquez, Rins, Miller e un combattivo Bastianini che anima tutte le staccate; la caccia a Rins si concretizza in un sorpasso  ad 11 giri dal termine che gli vale la seconda piazza alle spalle di Marquez che detta il ritmo ma, immediatamente dopo, Enea lo passa e si porta al comando. I tre non vanno di conserva e le posizioni si capovolgono nel giro di poche curve e, oltre questo, vengono riagganciato da Miller e Oliveira in sella alla Mahindra; pochi passaggi e il gruppo si allarga e diventano una quindicina i piloti in meno di 2 sec. Ci provano un po' tutti a prendere il comando: Olivira, Bastianini, Rins, addirittura Antonelli risalito di alcune posizioni, ma è il suo compagno di squadra che a quattro dal termine si mette davanti a tutti seguito dalla coppia in sella alle Honda ufficiali. Il ritmo imposto dall'italiano rompe il trenino e li davanti restano allora solo in quattro per gli ultime tre giri di gara; l'ultimo passaggio è fitto di emozioni con Bastianini che prova a passare le due Honda più volte ma dall'ultima curva esce già terzo e non c'è scia che lo possa aiutare. E' cosi che Rins bissa la pole position conquistata ieri e si aggiudica la prima vittoria di questo 2014, settima in carriera; per Marquez invece è il quinto podio stagionale e per Bastianini il secondo consecutivo dopo il terzo posto di Brno. Fuori dal podio arriva Oliveira quarto poi, ad oltre 4 sec., Kornfeil, Miller, Antonelli e Masbou; Fenati in giornata non perfetta, perde l'ultimo posto buono in zona punti all'ultimo giro mentre Locatelli Bagnaia Tonucci e Ferrari arrivano lontanissimi a 30 sec. dal vincitore. In classifica mondiale Miller, oggi sesto ma leader a 179 punti, perde terreno e permette a Marquez e Rins di farsi sotto, portando lo svantaggio a soli 13 e 29 punti; primo degli italiani e sempre Romano Fenati a quota 135.     

Moto - Infomotogp

INFOMOTOGP
MOTORI

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2014 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002