MOTORI
IM3: KTM e Red Bull pensano all'America
Scritto il 2013-08-19 da Flavio Felsina su Infomoto3

Red Bull, che investe molti soldi anche nel mercato americano, potrebbe cercare di creare un vivaio negli Stati Uniti. La necessità nasce dai pochi piloti a stelle e strisce presenti nel mondiale, contro le tre tappe che sono e saranno (probabilmente) nel mondiale.

Quello che potrebbe portare il pubblico americano a vedere le gare di moto sono proprio i piloti, e tolti Hayden, Spies e Edwards, il vivaio statunitense non conta altri fenomeni.

Ecco perché la Red Bull sta pensando di dirottare delle KTM in versione "Rookies Cup" in America per mettere su una vera e propria scuola che permetta nei prossimi anni di avere nuovi piloti in grado di combattere con gli europei. 

L'operazione sarebbe già oltre la fase embrionale, con la scuola che verrebbe affidata alla Road Race Factory di Fort Collins in Colorado, compagine che porta in pista 4 Yamaha nella Supersport AMA.

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2022 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018