MOTORI
MotoGP: Inmotec torna con Silva a Valencia
Scritto il 2012-10-09 da Luca Bologna su Infomotogp

Fonte: Archivio Foto Infomotogp.com

La Inmotec, ha annunciato sul suo sito, il ritorno in pista per una gara della MotoGp, il prossimo 11 novembre in occasione dell'ultima tappa del mondiale a Valencia.

La moto sarà schierata, come già accaduto in questa stagione, dal Team BQR, che la affiderà ancora una volta a Ivan Silva. La Inmotec utilizza un telaio misto in carbonio e alluminio che ha sviluppato essenzialmente con la Moto2 lo scorso anno nel CEV.

Il motore è quello conosciuto dal Team BQR, ovvero il Kawasaki 4 cilindri in linea. In passato la Inmotec aveva anche provato a far correre una moto completamente realizzata in casa, anche con un 4 cilindri a V sviluppato in Spagna. Era l'epoca delle 800 e la moto non si dmostrò mai competitiva abbastanza per confrontarsi con i mostruosi prototipi della MotoGP.

Il secondo giorno di test sul circuito di Valencia per la MotoGP è stato caratterizzato dal mal tempo che ha impedito alla gran parte dei piloti di provare. Alla fine sono stati solo 10 su 25 (compresi i tester delle case) a calcare l'insidioso asfalto della pista spagnola. Il migliore è stato Danilo Petrucci (Ducati) autore del riferimento di giornata in 1.42.431. Il ternano - nella foto in azione ieri -  ha compiuto 23 giri riuscendo progressivamente a prendere confoidenza con la dua D16 sulla pista bagnata, condizione questa che non lo ha mai spaventato. Proprio l'asfalto viscido comunque lo ha reso anche protagonista di una inncua caduta. Secondo tempo per Nicky Hayden (Honda), staccato da Petrucci di 1,167s, terzo tempo per Scott Redding (Honda). Quarto tempo per Valentino Rossi (Yamaha), autore di un tempo identico a quello dei Redding, 1.43.813, mentre Alvaro Bautisya con la nuova Aprilia è quinto a 1,396s da Petrucci. In mezzo alle Aprilia, con Marco Melandri settimo, c'è Yonny Hernandez (Ducati) sesto, mentre il campione del mondo Marc Marquez (Honda) è ottavo. Marquez ha girato solo nella mattina, quando l'intensità della pioggia era decisamente maggiore che nelle ore successive. Chiudono i due piloti che arrivano dalla Superbike, Loris Baz (Forward Yamaha) e Eugene Laverty (Honda) rispettivamente nono e decimo. Tutti gli altri piloti da Lorenzo a Pedrosa, fino ad Alex De Angelis, hanno preferito non rischiare e non sono scesi in pista durante la piovosa seconda giornata di prove di Valencia. TEMPI SECONDA GIORNATA TEST VALENCIA 01 Danilo Petrucci Pramac Racing 1:42.431 02 Nicky Hayden Drive M7 Aspar 1:43.598 (+1.167) 03 Scott Redding Team Estrella Galicia Marc VDS 1:43.813 (+1.382) 04 Valentino Rossi Movistar Yamaha MotoGP 1:43.813 (+1.382) 05 Alvaro Bautista Factory Aprilia Gresini 1:43.827 (+1.396) 06 Yonny Hernandez Energy T.I. Pramac Racing 1:44.432 (+2.001) 07 Marco Melandri Factory Aprilia Gresini 1:44.873 (+2.442) 08 Marc Marquez Repsol Honda Team 1:45.715 (+3.284) 09 Loris Baz NGM Forward Racing 1:46.143 (+3.712) 10 Eugene Laverty Drive M7 Aspar 1:46.871 (+4.440)

Moto - Infomotogp

All'ultima edizione del Salone di Colonia, tenutosi questo mese di ottobre, Kawasaki ha presentato la superlativa Ninja H2R, equipaggiata con il motore 1000 a quattro cilindri in linea, raffreddato a liquido, da 300 CV di potenza. Questo valore è stato ottenuto grazie alla sovralimentazione del tipo Supercahrger, con condotti dell'aria fredda Ram Air. La Kawasaki Ninja H2R sarà destinata solo all'uso in pista e prodotta artigianalmente. Questa superbike sarà il nuovo punto di riferimento in termini di prestazioni, sia per quanto riguarda la velocità massima che, soprattutto, l'accelerazione. A tal proposito, la Ninja H2R ha le appendici aerodinamiche in fibra di carbonio per la massima stabilità alle alte velocità e nella guida sportiva in curva. Altre caratteristiche della moto, oltre al telaio a traliccio in acciaio ad alta resistenza, sono il passo corto, le dimensioni compatte e la maneggevolezza di guida. La Kawasaki Ninja H2R è identificata dallo storico logo River Mark, utilizzato dalla Casa di Akashi per i progetti che coinvolgono le divisioni Aerospace Company, Gas & Machinery Turbine Company e Corporate Technology Division, tutte facenti parte del gruppo KHI, acronimo di Kawasaki Heavy Industries. Dopo questa versione da pista, al Salone di Milano in programma il prossimo mese di novembre, Kawasaki presenterà anche la versione stradale Ninja H2.

Moto - Comunicablog

INFOMOTOGP
MOTORI

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2014 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002