MOTORI
MotoGP: Inmotec torna con Silva a Valencia
Scritto il 2012-10-09 da Luca Bologna su Infomotogp

Fonte: Archivio Foto Infomotogp.com

La Inmotec, ha annunciato sul suo sito, il ritorno in pista per una gara della MotoGp, il prossimo 11 novembre in occasione dell'ultima tappa del mondiale a Valencia.

La moto sarà schierata, come già accaduto in questa stagione, dal Team BQR, che la affiderà ancora una volta a Ivan Silva. La Inmotec utilizza un telaio misto in carbonio e alluminio che ha sviluppato essenzialmente con la Moto2 lo scorso anno nel CEV.

Il motore è quello conosciuto dal Team BQR, ovvero il Kawasaki 4 cilindri in linea. In passato la Inmotec aveva anche provato a far correre una moto completamente realizzata in casa, anche con un 4 cilindri a V sviluppato in Spagna. Era l'epoca delle 800 e la moto non si dmostrò mai competitiva abbastanza per confrontarsi con i mostruosi prototipi della MotoGP.

Ecco il prototipo Kawasaki MotoGP che sta girando con Dominique Aegerter a Jerez de la Frontera con le Superbike. La foto del collega Jose Manuel Gonzalez Tamjon dice poco se non la moto sembra comunque derivata dalla Kawasaki ZX10 da SBK, ma appare già come un passo avanti rispetto alla moto usata da Avintia nella scorsa stagione. Molto lavoro sembra sia stato fatto a livello di telaio e di sovrastrutture, con il codino, parte più visibile in questo scatto, rivolto verso il basso per sfruttare al meglio l'aerodinamica della nuova carena. Simile alle unità Aprilia, invece, è il forcellone, che ricorda quello visto sulle RSV4 SBK e ART, mentre appare chiara dalla conformazione del serbatoio la volontà di centralizzare le masse. Il serbatoio vero e proprio si trova infatti vicino al pilota (e verosimilmente anche in parte sotto alla sella stessa), mentre nella parte anteriore del serbatoio si vede l'airbox. Al momento non è chiaro quale sia lo scopo di queste prove, la Kawasaki, infatti non ha mai parlato di un possibile ritorno alle corse nella MotoGP, ma è intenzionata a proseguire il suo impegno nella Superbike.

Moto - Infomotogp

Come riporta il sito motorionline.motograndprix.com, lo svizzero Dominique Agerter proverà a fine gennaio un prototipo di Kawasaki MotoGP. La prova si svolgerà a Jerez a fine gennaio, un periodo teoricamente proibito per le prove della classe regina, ma Aegerter non è un pilota della MotoGP e la Kawasaki non è a nessun titolo nel campionato, quindi la prova non è vincolata a nessun regolamento. “Il 26 e 27 gennaio proverò a Jerez con la Kawasaki - ha detto lo stesso Aegerter - Sarò lì con la mia squadra e ci sarà anche il test Team Kawasaki. Guiderò un prototipo. E’ stata la Kawasaki ad invitarmi a questo test. A Barcellona (quando provò la Avintia-Kawasaki) avevo conosciuto delle persone coinvolte in questo progetto. Non so esattamente come sarà la moto, so solo che avrà pneumatici Michelin, ma non quelli che saranno utilizzati nel 2016. Non sarà semplice, ma sono molto eccitato dall’idea di questo test.” Se la Kawasaki fosse veramente interessata al rientro, ritorneremo ad avere prima o dopo tutti i maggiori players del mercato mondiale delle moto, con le 4 sorelle giapponesi al completo: Honda, Yamaha, Suzuki e Kawasaki, naturalmente. Poi i costruttori europei, con Ducati e con Aprilia al suo rientro ufficiale nella classe regina proprio in questa stagione. Dominique Aegerter non è comunque nuovo alle prove di MotoGP. Lo scorso anno aveva guidato la Avintia-Kawasaki a Barcellona, dalla quale aveva riscontrato buone sensazioni.

Moto - Infomotogp

Guai in vista per l'ex iridato e team manager Jorge Aspar Martinez, che si vede coinvolto nello scandalo sulla gestione delle gare di Formula uno a Valencia. Secondo il sito spagnolo Elconfidencial.com, Martinez insieme all'ex presidente della Generalità Valenciana Francisco Camps e con Lola Johnson (ex direttrice della TV Valenciana), rischia l'imputazione di appropriazione indebita, malversazione e altri reati societari per le vicende legate all'acquisto della società Valmor Sports da parte della Generalità Valenciana, titolare dei diritti della gara di F1 per Valencia. Secondo gli investigatori della "Finanza" iberica la società Valmor Sports (fondata nel maggio del 2007 da Fernando Roig, Jorge Martinez "Aspar", Bancaja e Dorna Sport), sarebbe stata uno strumento per distrarre oltre 400 milioni di euro dalle casse della Generalità Valenciana con la scusa dell'organizzazione del GP di Formula uno. Un grosso caso di presunta distrazione di capitali che va avanti dallo scorso maggio (come già descritto sempre da Elconfidencial.com in settembre), dunque, che è vissuto dall'opinione pubblica spagnola come un disonore. La notizia, infatti, è in apertura in tutti i media iberici di oggi, ma si tratta comunque di una faccenda che va avanti da qualche anno. A tutto questo si aggiunge il dossier confezionato dalla deputata della Generalità Valenciana, Eva Martinez. Nelle carte messe insieme dalla Martinez e subito acquisite dalla procura di Valencia, si sottolinea l'appropriazione indebita di denaro pubblico, tra le quali una commessa pubblicitaria di oltre un milione di euro sollecitata da Valmor Sports nei confronti dell'ente del Turismo di Valencia allo scopo di poter utilizzare a fini commerciali l'evento della F1. Non solo, a quanto emerge dalle carte presentate dalla deputata Martinez, la Valmor sarebbe stata acquisita dalla Generalità Valenciana al prezzo simbolico di un euro. In questo caso ci si chiede come si stato possibile procedere all'acquisto della Valmor Sports quando questa aveva già accumulato circa 34 milioni di euro di debiti (oltretutto con una clausola di non responsabilità per i precedenti amministratori).  Durante l'inchiesta, l'accusa ha raccolto le dichiarazioni da parte degli indagati, come Aspar, che hanno avuto il 33 per cento della società creata per gestire il Gran Premio di Formula 1 insieme all'imprenditore Fernando Roig e l'istituto bancario Bancaja (che è stato sponsor di Aspar per lungo tempo in tutte le classi), che erano in possesso degli altri due terzi. In questo momento la giustizia spagnola sta ancora investigando sugli illeciti, nel frattempo sono in molti in Spagna a parlare di questa faccenda, che non fa buona pubblicità ad uno dei personaggi più in vista del mondiale.

Moto - Infomotogp

INFOMOTOGP
MOTORI

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2015 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002