MOTORI
MotoGP Giappone: Lorenzo di nuovo accanto a Stoner
Scritto il 2012-10-11 da Luca Bologna su Infomotogp

Fonte: www.motogp.com

Eccolo Casey Stoner, con il suo classico sorriso accanto a Jorge Lorenzo, che nella foto è praticamente circondato dalla Honda, che in casa sua, a Motegi è disposta a tutto pur di arrivare a mettere in difficoltà il maiorchino della Yamaha.

Lorenzo, in conferenza stampa a Motegi, comunque non si è fatto perdere d'animo: "Queste tre gare saranno molto importanti per il campionato e per i punti, e il nostro obiettivo è quello di mantenere lo stesso ritmo che abbiamo avuto in tutto il campionato, sempre cercando di lottare per pole position e per podi e vittorie. Questo è il mio obiettivo, e se è possibile vincere le gare che sto per fare, e se poi non andrà bene mi accontenterò dei podi nelle ultime quattro gare. Di solito qui per Yamaha non è così semplice, perché noi abbiamo qualche difficoltà in accelerazione, ma abbiamo una buona frenata e in ingresso di curva, che sono i nostri punti di forza. L'anno ho fatto il secondo posto e finito non lontano da Dani, e quest'anno con il 1000cc ci sono un più competitivi quindi cercheremo di essere ancora più vicino".

Al suo rientro Stoner, invece, si ritrova in mezzo alla lotta per la conquista del mondiale, cosa che a lui però non interessa. Nessun ordine di scuderia dalla Honda per aiutare Pedrosa, solo la voglia di vedere se la lesione ai tendini della caviglia abbia terminato di tormentarlo:  "Tutti mi hanno chiesto come è stata la vacanza a casa, ma io non i sono divertito affatto. Nelle condizioni in cui ero, non si può davvero fare qualsiasi cosa, anche l'allenamento è stato difficile. Ovviamente è molto bello essere di nuovo qui in pisata, certo non è il modo in cui volevo finire la mia ultima stagione con l'infortunio, saltando anche qualche gara perdendo le mie chanches per giocarmi il titolo... Questo è stato sicuramente molto deludente, ma sono qui per fare del mio meglio da qui alla fine della stagione. Mi sento bene e fresco e dovremo vedere come mi trovo in sella alla mia moto da domani. Aver passato molto tempo fuori dalle gare potrebbe non aiutarmi nel mio primo giorno di prove".

Più spensierato l'approccio di Dani Pedrosa. L'unico in grado di poter insidiare Lorenzo, infatti, cerca di non pensare troppo alla classifica: "Come ho già detto, quello che è veramente importante è divertirmi e godermela. Stiamo facendo buone gare ed è bello anche per la squadra perché abbiamo fatto progressivamente meglio durante il campionato". 

Decisamente positivo, infine, Andrea Dovizioso, che sulla pista di Motegi, nel 2004 conquistò la sua prima vittoria mondiale in 125: "Questa pista va bene per il mio stile e sarà davvero interessante vedere come sarà con la Yamaha. Di sicuro Dani è veramente veloce in questo momento e soprattutto su questa pista, ma il mio obiettivo è quello di cercare di essere nel bel mezzo della battaglia di Dani, Lorenzo e Casey forse, anche perchè non so quanto velocemente si può essere ristabilito con il suo infortunio . Sono molto fiducioso."

Un viaggio da sud a nord dell’Italia attraversando alcune delle più belle località del Belpaese da fare in sella alla vostra moto preferita. Anche quest’anno torna l’evento dedicato alle moto della famiglia Yamaha MT: l’MT Tour 2015, un’avventura da vivere potendo effettuare un test ride che consente ai motociclisti e appassionati del marchio giapponese di poter saggiare direttamente con mano le potenziali delle due ruote Yamaha MT. Le moto da provare Saranno diverse le moto protagoniste dello Yamaha MT Tour 2015, tra le quali la bicilindrica MT-07 e la tre cilindri MT-09, quest’ultima anche nelle versioni Street Rally, Sport Tracker e Tracer. Oltre a poter mettersi alla guida su strada delle Yamaha MT nelle varie tappe del tour organizzato dalla Casa motociclistica nipponica, l’evento sarà anche l’occasione per scoprire l’abbigliamento originale Yamaha dedicato all’universo delle Master of Tarque, fatto anche di diversi modelli di caschi Shark tra i quali Vancore, Raw e Explore “R”. Inoltre si potrà conoscere e approfondire YamahaGo, la formula di finanziamento proposta ad hoc per l’acquisto della MT-07, della MT-09 e della MT-09 Tracer. A chi partecipa ai test ride Yamaha riserva anche uno sconto del 10% sull’acquisto di una polizza RC con Motoplatinum. Gli appuntamenti delle MT Tour 2015 Dopo la tappa che si è svolta il 9 e 10 maggio a Napoli, lo Yamaha MT Tour 2015 ha in programma altri cinque appuntamenti che si svolgeranno nei week-end dei prossimi mesi. Ecco le date e le sedi fissate dal marchio giapponese per i test ride itineranti delle MT: 16 e 17 maggio a Castel Gandolfo, via della Spiaggia del Lago 1 (Roma); 23 e 24 maggio al Passo della Raticosa (Firenze); 30 e 31 maggio al Passo del Penice (Bobbio, PC); 6 e 7 giugno ad Arona (Novara); 3,4 e 5 luglio al Motoraduno Stelvio International (Sondalo).

Moto - Comunicablog

Honda gioca d’anticipo sui concorrenti e lo fa lanciando il primo scooter a ottenere l’omologazione Euro 4, risultato conquistato un anno prima dell'entrata in vigore della nuova legge antinquinamento. A conquistare il primato è il nuovo Honda SH 300, uno degli scooter più venduti sul mercato italiano, che si è rinnovato a partire dal motore che è comunque rimasto il confermato monocilindrico a 4 valvole da 279 cmc ma con una trasmissione tutta nuova. Il nuovo SH 300 di Honda ha fatto passi in avanti non solo in efficienza ma anche in agilità e maneggevolezza grazie al nuovo telaio in acciaio, progettato per ricavare un più ampio e spazioso vano sottosella in grado di accogliere un casco integrale. Modifiche che non hanno incrementato il peso dell’SH 300, rimasto lo stesso del precedente modello. Sul rinnovato scooter la Casa giapponese è intervenuta anche mettendo mano sul settaggio delle sospensioni, con una nuova taratura della forcella, e degli ammortizzatori regolabili, mentre l’ABS a due canali è entrato a far parte della dotazione di serie. Per vederlo in concessionaria in Italia bisognerà attendere la tarda primavera 2015 quando il nuovo Honda SH 300 verrà lanciato con parabrezza, paramani e bauletto di serie e disponibile nei colori bianco, rosso, grigio e nero. Il prezzo del rinnovato scooter nipponico, non ancora reso noto, non dovrebbe discostarsi molto dalla precedente versione (intorno ai 5.000 euro).

Moto - Comunicablog

Honda rinnova la sua Crossorunner dopo tre anni dal lancio sul mercato. La Casa giapponese ha rivisto il design della due ruote che è stato reso più gradevole, moderno e ricco d’appeal. Oltre a cambiare il look della Honda Crossrunner sono state migliorate anche le caratteristiche tecniche, che comunque hanno mantenuto il loro stresso legame con la stradale VFR 800. La nuova moto di Honda ha accresciuto l’anima da vera crossover grazie ad un’arricchita dotazione elettronica che si combina a un ingombro modesto e snello, oltre che a un livello di prestazioni e prezzi non così impegnativo. La nuova Honda Crossrunner propone una strumentazione interamente in digitale, oltre che a diverse interventi migliorati sulla ciclistica. A muovere la moto giapponese è il motore quattro cilindri V4 da 782 cm3 con sistema V-Tech che consente di regolare l’altezza della valvole, passando da 8 a 16 a seconda dell’utilizzo. Si tratta dello stesso motore del precedente modello della Crossrunner che è stato però maggiorato in termini di potenza, passando da 102 agli attuali 106 CV, grazie a una serie di specifici interventi su aspirazione, filtro e fasatura della distribuzione. Il cambio è a 6 marce. Per quanto riguarda i consumi la Honda Crossrunner è in grado di percorrere 18,8 chilometri con un litro, garantendo un’autonomia superiore ai 390 chilometri. La nuova Honda Crossrunner viene proposta a partire da 12.500 euro, con la possibilità di scegliere in optional (costo di 300 euro) il cambio elettronico Quickshifter, per una cambiata di marcia ancora più veloce e senza la necessità di utilizzare la frizione.  

Moto - Comunicablog

INFOMOTOGP
MOTORI

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2015 WeBoost MEDIA S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 105 49 521 002