MOTORI
Moto2 MAL: Hafizh Syahrin, il malese che viene dal CEV
Scritto il 2012-10-19 da Luca Bologna su Infomoto2

Fonte: Malaysiacubprix.com

Syahrin, un nome che nessuno aveva visto prima, davanti a tutti. Il malese che si è messo dietro i big della classe di mezzo del mondiale, non è alla sua prima wild card a Sepang.

Sul circuito di casa, lo scorso anno aveva chiuso al 20° posto, quindi insieme a Iannone e Co, aveva già incrociato le sue ruote. Ma Syahrin non aspetta il mondiale una volta l'anno sul circuito di Kuala Lumpur, durante l'anno (agonistico) corre nel CEV, il campionato spagnolo, con la stessa FTR che sta usando in questi giorni. 

"E 'un onore di rappresentare, ancora una volta e il team Petronas questo fine settimana. Sono grato per l'incredibile supporto da parte del team e dei nostri partner, nonché l'incoraggiamento della comunità racing della Malesia. E 'sicuramente una spinta per la mia fiducia e la motivazione di migliorare la mia performance dello scorso anno, che è il mio obiettivo primario. Farò del mio meglio per la Malesia e per i miei sponsor e spero davvero che i tifosi malesi verranno a sostenere i piloti malesi come Zulfahmi e me in MotoGP questo fine settimana. Con la FTR, moto che usiamo per correre nel CEV, mi sento bene e il fatto che io stia lavorando anche con la stessa squadra della mia stagione agonistica in Spagna mi dà la fiducia necessaria per fare del mio meglio. Anche se Sepang è considerata la mia gara di 'casa', so anche che gli altri piloti della classe Moto2 sono anche molto ben preparati in quanto sono stati competere a quel livello per tutta la stagione. Il mio obiettivo quindi è quello di imparare il più possibile da loro questo fine settimana", queste le parole del malese alla presentazione nelle Torri Petronas prima del week end di gara.

L'esperienza sia di Syahrin che Khairuddin, passa dunque per l'impegno nel CEV, che sta diventando la vera palestra dei piloti che metteranno piede nel mondiale. A questo punto c'è da chiedersi se il modello Dorna debba essere adottato anche negli altri paesi d'Europa per creare una vera e propria scuola continentale, anche perchè i programmi sportivi che si stanno sviluppando tra Indonesia e il Sud Est Asiatico potrebbero generare talmente tanti piloti da invadere il mondiale.

Il pilota piú veloce in assoluto dell'intera tre-giorni, grazie anche alle condizioni favorevoli incontrate martedì scorso, è stato il francese Johann Zarco (Kalex), che lascia Valencia con il miglior crono in 1.34.754. Il francese, in quest'ultima giornata, invece si è piazzato ottavo a 1,9s dal malese Hazfiz Syahrin (Kalex), il migliore sotto la pioggia in 1.46.971. Il tedesco del team Octo Ioda Racing Florian Alt (+0.513s) e il finlandese Mika Kallio (+0.916s), da quest'anno in forza al team Italtrans Racing, si sono piazzati rispettivamente in seconda e terza posizione nell'ultima sessione odierna. Pochi giri per i piloti italiani della Moto2 in questa tre giorni. Rilevante segnalare il ritorno in sella dopo circa sei mesi di stop dall'incidente nel GP di Inghilterra a Silverstone per Simone Corsi. Il pilota romano è che si è classificato 17° al termine della prima giornata di test, è stato prudente nelle altre due, preferendo non rischiare con la pioggia.

Moto - Infomotogp

Maverick Vinales (Kalex) ha vinto la diciassettesima gara della stagione 2014 della Moto2, la quarta nella stagione, imponendosi sui piloti del team Marc VDS Mika Kallio e Esteve Rabat, che a sua volta è diventato campione del mondo della categoria con una gara di anticipo. Rabat si assicura dunque il suo primo titolo della carriera con 326 punti su 289 di Mika Kallio e una differemza di 40 punti su 25 ancora da assegnare nell'ultima gara della stagione a Valencia tra due settimane. Quarta posizione al traguardo per il francese Johann Zarco (Suter), poi lo svizzero Dominique Aegerter (Suter) e lo spagnolo Julian Simon (Kalex), sesto. Il migliore tra i piloti italiani è stato Mattia Pasini (Kalex), tredicesimo davanti a Roberto Rolfo (Suter), quattordicesimo. Fuori dalla zona punti ha chiuso Lorenzo Baldassarri (Suter), mentre Franco Morbidelli (Kalex) si è ritirato al terzultimo giro di gara dopo essere caduto e rientrato ai box in precedenza.

Moto - Infomotogp

I familiari del Capitano della Malaysian Aerlines, Eugene Choo ha fatto visita al paddock di Sepang.  Lo sfortunato pilota, scomparso con i suoi passeggeri del volo MH17 da Amsterdam a Kuala Lumpur, presumibilmente abbattuto per errore nello spazio aereo dell'Ucraina, lo scorso 17 luglio, era un grandissimo appassionato di moto. La famiglia ha cercato di fare più foto possibile con i protagonisti del mondiale con un piccolo manifesto che ricorda il Capitano Choo disegnato in moto. Una iniziativa toccante, che ha riscosso un bel successo. Nella foto la famiglia del Capitano Eugene Choo al box del Team Marc VDS.

Moto - Infomotogp

INFOMOTOGP
MOTORI

Questo blog non è ufficiale e non è associato in alcun modo con il sito ufficiale www.motogp.com e con Dorna SA. MotoGP, Moto2 e Moto3 sono marchi registrati da Dorna SA. This blog is unofficial and is not associated in any way with the official web site www.motogp.com and Dorna SA. MotoGP, Moto2 and Moto3 are registered trade marks of Dorna SA .


Questa opera è pubblicata nel rispetto delle licenze Creative Commons.

© 2019 Nanalab S.r.l.. Tutti i diritti riservati.

P.IVA 09996640018